Progetto “Ciascuno cresce solo se sognato”: Pietra di Scarto racconta la sua filiera del pomodoro equa e solidale

Si svolgerà il prossimo 17 Dicembre l’evento conclusivo del Progetto  “Ciascuno cresce solo se sognato: per una

filiera equa e solidale del pomodoro” realizzato dalla Cooperativa Sociale “Pietra di Scarto” di Cerignola (FG), grazie al

sostegno di Fondazione con il Sud.

A sostegno dell’iniziativa numerosi altri partner nazionali e locali, come Tavola  Valdese, Fondazione Finanza

Etica, Altromercato, Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, Flai CGIL Foggia.

Sarà questo il momento in cui i protagonisti (soci della Cooperativa, lavoratori, produttori e partner) 

racconteranno le attività, le difficoltà, le soddisfazioni e gli obiettivi raggiunti in quasi tre anni di

progetto e che ha  visto quest’estate l’avvio del laboratorio di trasformazione del pomodoro sul

bene  confiscato che la Cooperativa gestisce dal 2010, il Laboratorio di Legalità “Francesco

Marcone”, dove è stato prodotto il “Pomovero”, la passata di pomodoro figlia di una rete

costituita, oltre che dall’organizzazione cerignolana, anche dalla Cooperativa Sociale

“Unsolomondo” e dalla Cooperativa Sociale “Semi di Vita” di Bari e dalla Masseria Sociale

“Terra d’incontro” di Casamassima.

“Questa lunga, faticosa ed esaltante cavalcata ci ha visto per tre anni impegnati su più fronti”,

afferma Pietro Fragasso, presidente della “Pietra di Scarto”.

“La ristrutturazione del bene confiscato, l’avvio del laboratorio di trasformazione, la creazione della

rete dei produttori e quella dei lavoratori, provenienti da situazioni di fragilità, che in questa prima

stagione di produzione hanno raccontato una filiera del pomodoro possibile: solidale, sostenibile e

libera dal caporalato”.

Siamo molto felici di poter condividere con i partner e con la città gli obiettivi raggiunti e le prossime sfide che ci

attendono, soprattutto in un periodo in cui il caporalato e lo sfruttamento, come raccontano le cronache recenti,

appare tutt’altro che regredito ”.

Risultato di questa prima stagione sono state 40.000 bottiglie di passata e circa 20.000 vasi di altre

lavorazioni al naturale, con 16 lavoratori coinvolti tra campo e laboratorio e 5 produttori in rete

tra loro.

“E’ bello pensare che non si tratti della fine di un percorso, ma esattamente il contrario!” – dice

Jolanda Merra, Responsabile della qualità.

“Stiamo parlando di un’opportunità, quella che ci ha dato Fondazione con il Sud, che non termina

affatto, ma diventa trampolino di lancio per un’azione imprenditoriale che vogliamo diventi un punto

di riferimento per il territorio, soprattutto in ottica di occupazione femminile.. Abbiamo lottato tanto

per questo sogno e non abbiamo alcuna voglia di fermarci”.

Ospite d’onore della giornata sarà Carlo Borgomeo, Presidente di Fondazione con il Sud.

Di seguito il programma della giornata:

Ore 10.30 – Sala Ricevimenti “Villa Dementra”

Per una filiera equa e solidale del pomodoro – il racconto dell’esperienza

Ore 12.00 – Laboratorio di Legalità “Francesco Marcone”

Visita guidata al nuovo laboratorio di trasformazione

Ore 13.00 – Orecchiette al Pomovero a cura di “Cime di Rapa” Street Food

Momento conviviale offerto dalla Cooperativa a base di prodotti coltivati e trasformati presso il

Laboratorio di Legalità “Francesco Marcone”.

Per info: cooperativa@pietradiscarto.it – 0885/896655